Si va verso il record di partecipanti

Boom di iscrizioni alla rassegna di Riolo Terme grazie ai circuiti Torpado Challenge e Appennino Superbike.

Boom di iscrizioni per la 3ª edizione della Granfondo Resolv.Bike "Vena del Gesso", in programma il 2 giugno con partenza e arrivo nel centro storico di Riolo Terme (Ra).

A dare un vigoroso impulso alle iscrizioni sono stati gli abbonamenti provenienti dai due circuiti - il Torpado Challenge e l'Appennino Superbike - che hanno portato in dote alla rassegna riolese ben 300 iscritti: "Un risultato importante - spiega il presidente del Romagna Bike Grandi Eventi Stefano Quarneti - perché quelli dei circuiti sono, per definizione, atleti di ottimo livello che certamente contribuiranno ad alzare il livello tecnico della nostra Gran Fondo. Inoltre, si tratta per la maggior parte di 'new-entry', di atleti cioè che gareggeranno per la prima volta a Riolo. E anche questo, per le nostre prospettive di crescita, è un fattore importante".

Intanto, procede - tra novità e conferme - la macchina organizzativa della manifestazione. Il percorso, di 46 chilometri con 1600 metri di dislivello (leggermente modificato rispetto alle precedenti edizioni), sarà ancora una volta disegnato sui crinali degli Appennini occidentali della Romagna in quella dorsale di solfato di calcio che viene comunemente chiamata "Vena del Gesso Romagnola". In questo parco naturale che attraversa, in Romagna, i comuni di Casola Valsenio, Riolo Terme e Brisighella, si svolgerà una delle Granfondo più particolari d'Italia. E non solo.

E il carattere "green" della rassegna è confermato anche dalla presenza di Hera, la multi-utility romagnola sempre sensibile ai temi ecologici che ha scelto proprio la Gran Fondo della Vena del Gesso per diffondere i suoi messaggi sul risparmio e sulla eco-sostenibilità ambientale.

foto NEWSPOWER